Recital di Laura Cantando, Christian Greco e Alberto Manzo

    Domenica 26 luglio passeggiata didattica e triplo concerto per pianoforte
    nella Masseria Didattica Correo di Carovigno (Br)

    Il benessere che scaturisce dalla bellezza passa attraverso la magica combinazione tra musica e luoghi. Una formula che la quarta edizione del festival itinerante Piano Lab, iniziativa promossa dalla Ghironda, sperimenta a contatto con la natura a Carovigno, in provincia di Brindisi, dove domenica 26 luglio dalle ore 18.30 è in programma una passeggiata nella Masseria Didattica dell’Azienda Agricola Correo che si concluderà, al tramonto, con un triplo concerto per pianoforte del quale saranno protagonisti (in altrettante postazioni) Laura Cantando, Christian Greco e Alberto Manzo, giovani musicisti pugliesi di grande talento (biglietti 15 euro su vivaticket o la sera stessa del concerto in masseria).

    L’evento, realizzato in collaborazione con il Gal Alto Salento, rientra in un più ampio progetto di valorizzazione dei beni paesaggistici e architettonici di Puglia nel quale il festival Piano Lab è impegnato sin dalla prima edizione. E stavolta fa tappa in quest’antica masseria con quaranta ettari di terreno, in buona parte dedicati al pascolo, dove dominano gli ulivi e albergano cinquecento capi di animali, tra mucche, pecore, capre, maiali, cavalli, asini e animali di bassa corte. Una masseria nella quale la terza generazione dei Correo, rappresentata dai figli Maria e Francesco, ha deciso di aprire le porte al settore «didattico» coinvolgendo bambini e adulti in un’esperienza educativa «en plein air» a contatto con gli animali e la natura, grazie alla quale l’azienda è stata riconosciuta nel 2012 Masseria Didattica con l’inserimento nello specifico Albo Regionale di Puglia.

    Bio Laura Cantando

    Laura Cantando nasce il 27/11/1998 e intraprende lo studio del pianoforte a 12 anni sotto la guida del Maestro Valeria Vetruccio, concertista di fama internazionale. All’età di 15 anni inizia il percorso triennale presso il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce dove, dopo aver conseguito il diploma presso il Liceo delle Scienze Umane “Aldo Moro” di Maglie (LE), si laurea a pieni voti nel 2017, con una tesi intitolata “Variazioni Goldberg: architetture e geometrie sonore”.

    Continua il percorso di studi con il biennio in pianoforte solistico sotto la guida del Maestro Roberto Corlianò, famoso concertista e direttore d’orchestra. Conclude il percorso nel 2019 con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore, con una tesi intitolata “Sonata D960: il testamento spirituale di Schubert”.

    Durante il percorso formativo, partecipa e vince il primo premio in prestigiosi concorsi, quali: Concorso Internazionale “Città di Matera” – Premio Rosa Ponselle, Concorso Nazionale Musicale dell’Accademia Musicale Pescarese, Concorso Musicale Internazionale – Salento Music Competition, Concorso Internazionale “Giuseppe Tricarico”, in cui vince anche il Premio per la migliore interpretazione e una borsa di studio per il Concorso “Nuova Coppa Pianisti” di Osimo, Concorso Musicale Internazionale “Erik Satie”.

    Partecipa come allieva effettiva presso le Masterclass con i pianisti Roberto Cappello, Sergio de Simone, Satoru Sunahara, Riccardo Risaliti, Hyun Sook J. Tekin, Marian Sobula, Jaak Sikk, Johannes Mannov.
    Si esibisce sia da solista che da camerista in vari eventi musicali, come: “Piano Day” presso il Conservatorio di Lecce, Cortili Aperti nel Comune di Ruffano, PianoLab a Martina Franca e Ceglie Messapica e in vari concerti solistici.

    Bio Christian Greco

    Christian Greco studia pianoforte presso il Conservatorio di Musica Tito Schipa di Lecce sotto la guida del Maestro Corrado De Bernart. Avviato agli studi musicali dal M° Fabrizio Vecchio, prosegue col M° Giacomo Fronzi e, fino al 2015, nella classe del M° Concita Capezza. Al pianoforte affianca, nell’A.A 2014/15, gli studi di composizione con il M° Gioacchino Palma. Vincitore di numerosi concorsi nazionali e internazionali, nel 2013 si aggiudica il 1° premio assoluto con lode e borsa di studio al concorso Symphonia di Scorrano e il 1° assoluto al Nuova Coppa Pianisti di Osimo. Ha partecipato a masterclass coi Maestri Fadini, Gavrilov, Burato e Sikk e, dal 2017, è entrato a far parte dell’Associazione Musicale Seraphicus.

    Bio Alberto Manzo

    Il pianista Alberto Manzo, nato a Galatina (LE) nel 1994, ottiene il Diploma in Pianoforte, nell’anno 2013, con il massimo dei voti, Lode e Menzione d’onore presso il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce, sotto la guida del M° Mariagrazia Lioy.

    Nel 2015 consegue la Laurea di II Livello in Pianoforte Solistico, anch’essa con 110, Lode e Menzione d’onore. Vince numerosi concorsi pianistici di carattere nazionale, europeo ed internazionale e, a soli 12 anni, esegue il Concerto per pianoforte e orchestra KV 488 di Mozart. Nel 2014 è vincitore della “XVIII Rassegna dei Migliori Diplomati d’Italia a Castrocaro Terme e Terra del Sole” in qualità di miglior diplomato nell’Anno Accademico 2013/2014. Successivamente è prodotta e pubblicata una sua incisione allegata alla rivista “Suonare News”.

    Nel 2015 esegue con l’Orchestra del Conservatorio di Lecce il “Rondò brillante” di Mendelssohn, con il M° Mariagrazia Lioy un concerto con opere per due pianoforti e con il violinista Aylen Pritchin il Quintetto Op. 44 di Schumann. Partecipa inoltre al “Miami Piano Festival” del 2015 e viene selezionato nel vivaio talenti in Expo 2015. Nel 2016 esegue, prima con l’Orchestra dell’Accademia SIMA e successivamente con l’Orchestra del Conservatorio di Lecce, il concerto No. 2 di Chopin e partecipa al “Mantova Chamber Music Festival” nello stesso anno e nei due successivi.

    Nel 2018 consegue la Laurea di II livello in Pianoforte Cameristico presso il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce e si diploma presso l’Accademia Santa Cecilia di Roma sotto la guida del M° Carlo Fabiano. Attualmente frequenta presso la Fondazione “Paolo Grassi” di Martina Franca i corsi di perfezionamento pianistico con il M° Francesco Libetta.

    Nel 2019 si esibisce nei concerti del 45° Festival della Valle d’Itria. Ha consolidato la sua preparazione prendendo parte a numerose masterclass tenute da insigni Maestri, quali Ciccolini, Scala, Fadini, Lucchesini, Sinadinovic’, Cappello, Gavrilov, Marvulli, Iannone, Camicia, Cabassi, Lifschitz, Fiuzzi, Ponce; ha inoltre partecipato ai corsi tenuti dall’Accademia “Sima – Salento International Music Academy”, gestiti dal M° Francesco Libetta.

    Dettagli Evento
    Partners