Piano Lab 2018

La Ghironda presenta

PIANO LAB 2018

Torna l’evento che celebra il re degli strumenti

Concerti diffusi in tutta la regione, «special event» con le star della scena internazionale e l’iniziativa pianistica aperta a tutti «Suona con noi», l’11 e il 12 agosto a Martina Franca.

Anteprima a Ceglie Messapica il 4 agosto. Gemellaggio con il Miami International Piano Festival.

Iscrizioni aperte sul sito www.pianolab.me

Piazze, vicoli, chiese e chiostri barocchi, pianoforti sparsi ovunque, l’atmosfera magica delle sere d’estate e un invito che ritorna: «Suona con noi». L’anno scorso furono centosettanta i musicisti provenienti da molte regioni italiane, ma anche da Germania, Francia e Regno Unito, che parteciparono alla due giorni di Martina Franca consacrata agli ottantotto tasti: un appuntamento seguito da migliaia di spettatori che si rinnoverà l’11 e il 12 agosto prossimi con la seconda edizione di Piano Lab. L’evento targato Ghironda, con la direzione artistica di Francesco Libetta, quest’anno punta a superare le presenze del 2017, le ore di musica complessive (120) e a conquistare nuovi appassionati anche con un’anteprima il 4 agosto, a Ceglie Messapica, dove sono previste sei postazioni dislocate nel centro storico.

Non cambia la modalità di partecipazione alla due giorni di Martina Franca, che rimane aperta a tutti e di tutte le età, professionisti, studenti o anche semplici dilettanti, con la possibilità sin da ora di prenotare la propria performance sul sito www.pianolab.me. Aumentano, invece, le postazioni che, l’11 e il 12 agosto, diventeranno quattordici. Grazie alla collaborazione di Marangi Strumenti Musicali e delle più importanti case di produzione al mondo, si diffonderà il suono di pianoforti a coda e verticali per una festa in musica nel segno del re degli strumenti e di tutti i generi musicali.

Agli appuntamenti di «Suona con noi» a Martina Franca e all’anteprima di «Piano Lab» a Ceglie Messapica, si aggiungeranno gli «special event» con i protagonisti della tastiera sulla scena internazionale, una serie di tappe di avvicinamento promozionali con concerti diffusi nelle più belle località turistiche pugliesi e in luoghi di particolare interesse paesaggistico (dove dopo l’esibizione dell’artista il pianoforte potrà essere suonato da chiunque) e una strategica collaborazione con uno dei festival pianistici più importanti al mondo, il Miami International Piano Festival: un gemellaggio, ulteriormente certificato dalla presenza della direttrice artistica e fondatrice del festival americano, Giselle Brodsky, che presenterà concertisti in grande ascesa sulla scena internazionale.